Trasporto Internazionale di salme a Napoli e Caserta

ottenimento del passaporto mortuario

L’impresa esegue anche il trasporto internazionale salme in provincia di Napoli e Caserta dall’Italia al paese di appartenenza/origine del defunto, anche fuori dai confini nazionali, gestendo il recupero della salma una volta giunta a destinazione oltre a tutte le pratiche burocratiche per ottenere il passaporto mortuario.


Rimpatrio salme

Soprattutto quando un migrante residente in Italia muore, sono necessarie delle procedure per rimpatriare la salma. Le difficoltà non sono poche, nonostante questo solo poche persone decidono di dare sepoltura in Italia al proprio caro. In solo aiuto, le Onoranze Funebri Fratelli Ziello si occupa di tutti gli aspetti necessari per tumulare il proprio caro nel Paese di origine, nel luogo che gli ha dato la vita.


Pagamento in piccole rate mensili

Il rimpatrio di un defunto costringe i familiari a lunghe pratiche burocratiche e prevede anche un cospicuo esborso di denaro. Però, per venire in contro alle esigenze dei migranti le Onoranze Funebri Fratelli Ziello propone il pagamento attraverso irrisorie cifre mensili stipulate da apposite polizze al fine di coprire soprattutto la spesa del trasporto internazionale salme a Napoli, eventualmente anche relativo alle ceneri.


Passaporto mortuario e burocrazia

Per riportare in patria le spoglie di una persona cara occorre non tralasciare nulla. Prima di tutto è necessario contattare il Consolato della nazione del defunto in Italia. Il Consolato dovrà quindi richiedere un nullaosta al Comune dove deve arrivare il defunto. Inoltre occorre presentare il certificato di morte ed avere un rapporto dell’autorità giudiziaria sulle motivazioni del decesso. Inoltre si aggiungono altri aspetti burocratici per i quali è fondamentale la consulenza di un’agenzia funebre come quella dei Fratelli Ziello a Frattaminore (Napoli) e Orta di Atella (Caserta), tra questi il rilascio da parte della Prefettura del passaporto, necessario per il trasporto all'estero di salme, ceneri e resti mortali, possibile sono presentando domanda in carta bollata e numerosi altri documenti.


Rientro salme in Italia

Per il rientro delle spoglie di cittadini italiani deceduto in un altro Paese, l’agenzia funebre si mette in contatto con le rappresentanze dei Consolati che avranno il compito di fornire il certificato di morte e quello dell'Autorità sanitaria del posto e un foglio in cui si certifica che la morte è avvenuta in luogo esente da epidemie e da malattie infettive. Nello stesso tempo, in Italia, l’agenzia funebre si attiva per ottenere il permesso dal Comune italiano per la sepoltura dell'estinto e per il rilascio del passaporto mortuario.